Come alimentare il Jack Russell e i cibi da evitare

  1. Home
  2. Alimentazione
  3. Come alimentare il Jack Russell e i cibi da evitare

Alimentazione

0

Alimentazione del cucciolo

Il Jack Russell non ha bisogno di un’alimentazione particolare o troppo ricercata. Nonostante ciò è bene prestare un po’ di attenzione affinché il tuo cucciolo cresca sano. Una buona alimentazione porrà delle basi solide e in questo modo il tuo cucciolo avrà tutti i nutrienti di cui ha bisogno e le giuste difese immunitarie.

Ogni giorno ti vengono proposte tantissime opzioni per alimentare il Jack Russell, perciò è bene scegliere i cibi attentamente leggendo le etichette, valutando gli ingredienti che sono contenuti al suo interno e tenendo anche conto del prezzo. La carne è l’alimento principe di cui ha bisogno il tuo cane, quindi se tra gli ingredienti è presente al primo posto, è da considerarsi di ottima qualità.

Molte aziende producono gli alimenti in base all’età e alla taglia del cane, fattori determinanti per la scelta.

Per un cucciolo che va dai 2 ai 5 mesi è consigliabile alimentarlo tre volte al giorno. I due pasti più abbondanti saranno rappresentati dalla colazione e dalla cena mentre il pranzo dovrà essere inteso come uno spuntino.

Alimentare il Jack Russell

Quali cibi scegliere per una corretta alimentazione

Per quanto riguarda la scelta tra i pasti casalinghi e quelli commerciali, soprattutto per questa fase, è consigliabile alimentare il Jack Russell con prodotti pronti che si trovano in commercio. Questi ultimi già contengono tutti i nutrienti fondamentali per la sua crescita e soprattutto se è la prima volta che hai a che fare con un cucciolo, ti sarà più semplice preparare il pasto, l’alimentazione casalinga invece è più complicata, sia nei dosaggi che nella preparazione.

Qualsiasi dubbio tu abbia, non esitare a contattare il tuo veterinario di fiducia, sicuramente lui saprà consigliarti al meglio.

Alimentare il Jack Russell

Da cucciolo a cucciolone

Quando avviene il passaggio da cucciolo a cucciolone c’è bisogno di modificare anche la sua alimentazione. Il tuo amico peloso diventa cucciolone dai 6 mesi fino a un anno circa. È l’età in cui mangia di più ed è la fase in cui c’è l’apice della crescita, di conseguenza bisognerà curare ancor di più il suo piano alimentare.

In questa fascia d’età i pasti passano da tre a due. Mangia più di un cane adulto quindi va da sé che bisognerà bilanciare tutti gli alimenti affinché non soffra di reflusso gastrico e non abbia carenze alimentari.

Nel caso in cui si debba cambiare marca delle crocchette o si voglia passare da queste ultime al cibo casalingo, dalle crocchette al cibo umido o viceversa, bisognerà farlo gradualmente. Il passaggio definitivo dovrà avvenire nell’arco di 4-7, giorni ciò è fondamentale affinché non soffra di diarrea e disturbi intestinali.

Cane adulto

In questa fase la crescita del tuo cane si sarà assestata e alimentare il Jack Russell adulto dipenderà dal tipo di attività che svolgerà.

Quelli impegnati in attività laboriose dal punto di vista del dispendio calorico, come ad esempio la caccia, avranno bisogno di mangimi adatti a cani che fanno un’attività intensa, con un alto contenuto proteico.

Se il tuo Jack invece si limita a correre in giardino o al parco, non avrà bisogno di assumere alimenti con alti tassi di proteine, in quanto quest’ultima non viene considerata un’attività che comporta troppo sforzo da parte del tuo amico a quattro zampe.

Tieni conto che il Jack Russell è una razza canina molto attiva e dinamica già di per sé, ha bisogno di correre e giocare molto. L’eccesso di proteine nei casi non adeguati potrebbe causare eczemi, irritazioni e problemi epatici.

Se si usano alimenti freschi si devono calcolare 280-350 grammi di prodotto al giorno di cui 120-150 grammi di carne. Se invece, puntate su mangimi già pronti, la razione sarà composta da 450-500 grammi di mangime umido (in scatola) o 120-170 grammi di mangime secco (crocchette).

Alimentare il Jack Russell

Cane anziano

In questo fase della vita del tuo cane il fabbisogno scende del 20%, ci si pone quindi la domanda su quali cibi scegliere per una corretta alimentazione.

È fondamentale puntare sulla qualità e si dovranno privilegiare sì le proteine ma anche i grassi ricchi di “polinsaturi” e le fibre dato che quando è anziano ha più difficoltà a defecare. I cibi devono essere ad alta digeribilità e se hai optato per un’alimentazione casalinga è bene coadiuvare con degli integratori alimentari. Ovviamente per ogni dubbio o consiglio consulta il tuo veterinario.

Buone e cattive abitudini

Dare delle buone abitudini al tuo Jack Russell è importantissimo per mantenerlo sano e non farlo crescere viziato data la sua indole da dominatore.   

È fondamentale che il tuo cane abbia sempre a disposizione dell’acqua fresca e pulita, posiziona la ciotola vicino a quella del mangime.

Somministra i pasti ad orari regolari e sempre nello stesso posto, possibilmente in un luogo appartato, in modo tale che non venga disturbato. Se gli viene somministrato del mangime umido, pulire la ciotola a fine pasto per evitare che ci si depositino degli insetti o che venga inquinato da agenti atmosferici.

Una buona abitudine da mantenere è quella di suddividere il cibo in due pasti. Tra l’uno e l’altro non bisognerà somministrare nessun tipo di alimento aggiuntivo, se non eventuali bocconcini che si utilizzano come premio, tieni conto che due pasti sono già sufficienti per il fabbisogno giornaliero del tuo Jack.

Se al tuo cane stai facendo seguire una dieta è bene suddividere il cibo in tanti piccoli pasti. Attenzione però, perché aumentare il numero dei pasti non vuol dire aumentare anche la quantità. 

Buone e cattive abitudini

Cibi vietati

Tra i cibi assolutamente vietati, in quanto comportano dei gravi problemi al tuo amico, ci sono i dolci, un veleno vero e proprio per il tuo Jack.

Tieni a mente che ciò che per te non è deleterio per lui potrebbe esserlo e anche molto. Ad esempio il cioccolato è pericolosissimo anche se somministrato in piccolissime quantità.

Le cipolle e i cavoli distruggono i globuli rossi, causandogli una grave anemia che può condurli alla morte.

I cibi troppo speziati o troppo conditi possono causare disturbi intestinali.

Tra le cattive abitudini c’è sicuramente quella di passare il cibo al cane mentre si è a tavola, una pratica dannosa sia per la salute del tuo cane, sia dal punto di vista educativo. È necessario fargli capire chi comanda in casa, dato che ha una natura predominante. Bisogna alimentare il Jack Russell con i cibi adatti e negli all’orario prestabiliti per il suo pasto e non quando si è ancora seduti a tavola o quando si è intenti a cucinare, recepirà un messaggio sbagliato.

Molti pensano che dare dei piccoli ossetti ai nostri amici pelosi sia utile per farlo giocare e farlo stare buono per un po’, ma non è così. Soprattutto gli ossi di conigli e dei volatili potrebbero causare danni molto gravi tra cui la stitichezza fino ad arrivare ad una vera e propria costipazione intestinale.

Le schegge, inoltre, possono danneggiare il rivestimento dello stomaco e dell’intestino causando delle lesioni, a questo punto non è escluso l’intervento del veterinario che saprà quali tecniche utilizzare per eliminare questi corpi estranei.

Questi problemi sono facilmente evitabili, in commercio ci sono tantissime alternative come gli ossi in nylon e ossi in pelle che rappresentano un passatempo perfetto.

In questo modo il loro stomaco è salvo ma anche i vostri mobili!

Tags:
Articolo precedente
Abitudini e regole per l’arrivo del Jack Russell
Articolo successivo
Le 10 migliori palline per il tuo Jack Russell

Leggi anche…

Menu
Copy link